Home > Sport automobilistico > Sul territorio

Sul territorio

Primo Trofeo Ciociaria Aci di auto storiche

Il 18 e 19 giugno 2005, sulla strada provinciale che collega Fiuggi agli Altipiani di Arcinazzo, si è tenuto il Primo Trofeo Ciociaria, gara di velocità in salita riservata alle auto storiche per lo più degli anni ’60 e ’70 organizzato dall’ACI di Frosinone in collaborazione con la Regione Lazio, la Provincia di Frosinone e il Comune di Fiuggi, nell’ambito della rassegna Motori & Sapori. La rassegna a carattere nazionale è cominciata per i piloti e gli addetti con le verifiche tecniche del venerdì ma, per il numeroso pubblico che assisteva, si è entrati nel vivo della manifestazione solo a partire da sabato pomeriggio con le prove ufficiali e la sera con la cena a base di prodotti tipici.
La domenica si è proceduto con la gara vera e propria divisa in due manches lungo i 5 chilometri del tracciato in salita, la prima in mattinata e la seconda subito prima di pranzo, terminando con la premiazione dei vincitori suddivisi in tre gruppi e varie sottoclassi, a seconda dell’anno di costruzione delle autovetture e della cilindrata dei motori. Alla partenza erano ben 44 i piloti in gara, solo alcuni hanno avuto problemi tecnici e non hanno concluso la corsa. I vincitori sono stati: per il gruppo 1, quello delle automobili costruite negli anni sessanta, Gianluca Riccardi della scuderia Piloti Senesi alla guida di una Bmw 2002TI, con l’isolano Antonio Matronicola al secondo posto; nel gruppo 2, quello delle autovetture costruite nei primi anni settanta, Uberto Bonucci sempre dei Piloti Senesi con la Osella PA3; infine, nel gruppo 3, tra le automobili di fine anni settanta-inizio anni ottanta, ha vinto Daniele Grazzini di Team Italia con la sua Osella PA9.

Piacevole sorpresa per quanti assistevano alla cronoscalata è stata la partecipazione come pilota di una donna, Anna Brenciaglia, della scuderia Tuscia che si è presentata in gara con una fiammante tuta rossa al volante di una Autobianchi A112.

Al termine della seconda manche si è svolta la lunga premiazione con la consegna delle numerose coppe da parte del comitato organizzativo e dei vertici Aci di Frosinone; a consegnare i premi il Deputato On.le Italico Perlini. Il tutto si è concluso con uno spuntino a base di prodotti tipici del frusinate in una cornice di verde e sole ormai estivi che hanno attirato molta gente tra appassionati e semplici curiosi che hanno potuto unire assieme la passione per i motori a quella per il nostro territorio,la natura e le sue delizie, proprio come nello spirito della manifestazione che, non a caso, è stata chiamata Motori & Sapori.

Alatri: rievocazione storica della dieci miglia Guarcino-Campocatino

Si è tenuta il 25 e 26 marzo 2006, presso il piazzale antistante il ristorante “Le Tre Stelle” di Alatri, la rievocazione della storica “10 MIGLIA Guardino-Campocatino”, raduno e gara di alto interesse storico-turistico organizzato dal Circolo Pontino della Manovella, con il supporto dell’Automobile Club Frosinone ed il patrocinio della Regione Lazio.

La famosa Dieci Miglia è una gara che negli anni Sessanta appassionava moltissimi sportivi e godeva di notevole attenzione; la sua particolarità era dovuta all’incantevole paesaggio naturale e storico-monumentale nel quale questa gara avveniva e alla quale partecipavano tutte le migliori automobili dell’epoca come le Alfa, Lancia, Abarth e Triunph, tutte lanciate alla conquista del titolo con differenze di tempi davvero minime.

La due-giorni di quest’anno, organizzata per il 25 e 26 Marzo, è inserita nel Calendario Nazionale dell’Automotoclub Italiano 2006 e assegnerà punteggi valevoli per il Campionato Interclub Lazio e CPDM.

Alle ore 10 della domenica, nel piazzale del “Tre Stelle” ad Alatri, si sono radunate le auto storiche partite poco prima da Latina; una sosta di circa due ore per le verifiche tecniche, l’assegnazione dei numeri di gara e la punzonatura e, dopo una breve cerimonia alla presenza del Presidente dell’Automobile Club Frosinone, Dott. Achille Pagliuca, si è partiti per Guarcino dove ha avuto luogo la prima delle tre gare. Nel pomeriggio, poi, si è svolta la seconda competizione, finendo la serata a Fiuggi per la sfilata delle macchine in città e per la cena di gala. Questa mattina, infine, la carovana si è mossa dalla città termale verso Veroli dove avrà luogo l’ultima delle tre gare in calendario e la premiazione alla presenza delle autorità locali. Dalle parole del Presidente dell’AC Frosinone, Dott. Pagliuca, è arrivato un ringraziamento caloroso per coloro che ogni anno si impegnano nell’organizzazione di tale raduno storico e a quanti vi partecipano con passione, sottolineando ancora una volta l’importanza di manifestazioni di questo tipo sia per il territorio che le ospita sia per gli appassionati di motori e di sport in generale che accorrono sempre numerosi, segno di notevole attenzione verso il settore.