Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > "Sicurezza in moto", il resoconto

"Sicurezza in moto", il resoconto

05.07.2010

L'ASD Fast Riders di Fabio Perciballi e l'Automobile Club Frosinone tracciano un bilancio della prima manifestazione congiunta "Sicurezza in moto". I risultati sono stati discreti anche se dagli organizzatori arriva un appello rivolto alle istituzioni locali ad essere più presenti e decise nel supporto di iniziative volte alla salvaguardia delle vite umane (soprattutto giovani) e un appello alle nuove generazioni ad essere più disponibili agli imput che arrivano da istituzioni, associazioni e strutture che tentano di insegnare la cultura della vita e del rispetto delle regole per il bene di tutti. Nonostante la mancanza di supporto delle istituzioni locali che all'ultimo minuto hanno fatto mancare il proprio aiuto, e nonostante il clima infausto che prima con l'afa e poi con una burrasca improvvisa ha segnato il weekend, la manifestazione presso il Fornaci Village di Frosinone ha comunque portato a casa alcuni risultati. Sono stati effettuati corsi teorici e pratici per ragazzi dai 14 anni in su di sicurezza in moto e tenuti dalla Pilota di Superbike "Lety 5" (Letizia Marchetti, unica donna a concorrere - e con ottimi risultati- al campionato nazionale Superbike contro colleghi uomini). L'ACI era presente con lo stand del Centro Guida Sicura ACI SARA, con tanto di istruttore e simulatore di guida su moto.Un ringraziamento di cuore da parte degli organizzatori agli sponsor, senza i quali nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile:
Archilletti moto; RMI di Jacovissi; rivenditore Peugeot by Lucarini Angelo- Castelmassimo; Wind Infostrada di Frosinone; Pompeo Rettifiche; Casa+ e Motori+; Sodine Autoricambi; Pavia Gomme; Nuova Signal Frosinone; Montoro Abbigliamento; Sacedil srl; Autoscuola Pegaso Fiuggi e Piglio; D'Ascenzi Fernando; Edil 90; Centro assistenza tecnico Nokia; Polizia Stradale.
Per ottobre si sta già pensando ad una seconda edizione che coinvolgerà le scuole. È così che l'Automobile Club Frosinone, assieme alle altre istituzioni coinvolte sul tema della sicurezza, continua il proprio impegno contro le stragi su strada, in particolare tra le giovani generazioni.