Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > GRANDE SUCCESSO DI GRAFFITI DELL’ANIMA E GUIDA SICURA

GRANDE SUCCESSO DI GRAFFITI DELL’ANIMA E GUIDA SICURA

19.05.2009

Lunedì 18 maggio, nell’ambito della campagna “Ama la vita” contro le stragi del sabato sera, promossa da anni dalla Provincia di Frosinone e dall’Automobile Club di Frosinone sulla base di un apposito protocollo firmato nel 2005 assieme ad altre Associazioni ed Istituzioni locali (Asl, USP, Forze dell’Ordine), si è tenuta come da programma la doppia manifestazione rivolta ai giovani studenti degli istituti superiori della provincia. Si è iniziato al mattino presso l’aula magna dell’Istituto Tecnico Commerciale di Frosinone Leonardo da Vinci in via Piave, con una tavola rotonda intitolata “Graffiti dell’Anima”, curata dalla dottoressa Angela Giò Ferrari che, assieme ad Alberto Re, ha redatto un libro fotografico le cui intense pagine registrano centinaia di dediche scritte sui muri fuori dai Centri di Rianimazione degli Spedali Civili di Brescia lasciate da parenti e amici di vittime di incidenti stradali nell’attesa di un loro risveglio. L’incontro, alla presenza delle delegazioni di studenti provenienti dalle scuole della provincia, è stato aperto dai referenti delle istituzioni promotrici, ovvero l’Automobile Club Frosinone con il direttore del Prete che ha anche portato i saluti del Presidente Pagliuca,l’ Amministrazione Provinciale, con gli Assessori Cittadini e Di Ruscio, l’ Ufficio Scolastico Provinciale con il Prof. Pietrobono e le due associazioni di familiari di vittime della strada che hanno patrocinato l’evento, l’ Associazione Ten. Tramat. Luca Fagiolo di Fiuggi in rappresentanza anche dell’Osservatorio Nazionale sulla Sicurezza Stradale con il Presidente Verdicchio e l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus con il presidente provinciale Cocco. Proprio grazie agli interventi di questi ultimi, direttamente colpiti dal problema della morte su strada, e grazie alle immagini commuoventi proiettati durante l’incontro, i ragazzi, i relatori, e i giornalisti presenti hanno avuto momenti di forte emozione. A fine incontro, poi, i ragazzi sono stati protagonisti di dimostrazioni di guida sicura con i piloti-insegnanti del Centro di Guida ACI Vallelunga, che hanno attrezzato per l’occasione una pista in largo Salvo D’Acquisto a Frosinone (vicino ai campi da tennis del T2, che si ringrazia per il supporto dato nell’organizzazione dell’evento) nella quale hanno tentato di trasmettere nozioni ai giovani su come affrontare la guida in situazioni di emergenza, su autovettura e su moto. Con questa iniziativa, i referenti delle istituzioni promotrici, il Presidente e il direttore dell’ACFrosinone Achille Pagliuca e Ferdinando del Prete e gli Assessori Provinciali Patrizio Cittadini e Roberto Di Ruscio, intendono tracciare un primo bilancio di questo quadriennio di iniziative nell’ambito della Campagna di comunicazione e sicurezza stradale “Ama la vita”, che annovera soprattutto il successo dell’Albo del Guidatore Designato che ha formato gratuitamente circa 100 ragazzi in due anni presso il Centro di Guida Sicura ACI Vallelunga e una lunghissima serie di interventi di esperti del codice della strada e di psicologi della Asl nelle scuole per sensibilizzare studenti e formare gli insegnanti in materia di educazione stradale e rispetto della vita.