Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie per i soci > Degustazione Vini per soci ACI

Degustazione Vini per soci ACI

08.11.2013

Giovedì 14 novembre 2013 dalle ore 18,30 alle 21,30 presso l’Enoteca Bar Celani in Via Aldo Moro, 401.

 
Vieni a scoprire “La Cantina di Montalcino e le declinazioni dei suoi Sangiovese”, ti aspettiamo per la degustazione e solo per te che sei socio ACI sconto del 20% su tutti i vini oggetto della degustazione.

 
 
Ecco chi sono i protagonisti:
 
L’enoteca Celani. Benvenuti nel mio mondo!
Si esce sempre contenti e soddisfatti dal locale di Antonio Celani, in qualsiasi momento della giornata si decida di farvi una sosta, sia per le colazioni, per il pranzo o magari per la degustazione solo di un distillato di gran pregio. Inarrivabile per bontà, presentazione, qualità, aroma, gusto è senza dubbio il caffè che si accompagna a buoni lieviti. Di bella fattura anche i cappuccini. È però forse al momento degli aperitivi che il locale dà il meglio di sé per l’imbarazzo della scelta a disposizione della clientela. Si può infatti ordinare uno dei cocktail magistralmente confezionato dal proprietario, barman professionista, oppure bere un ottimo bicchiere di vino tra una selezione interessante di etichette italiane e internazionali (piemontesi, friulani e francesi vanno per la maggiore). Va infine ricordato che tra le cose da acquistare, oltre dolci e paste artigianali, particolarmente buone sono le conserve di vari tipi.
 
 
La Cantina di Montalcino. Una nuova tradizione!
La Cantina si trova nel Comune di Montalcino a circa 35 km da Siena, proprio davanti al poggio del piccolo borgo senese, immersa tra prati, ulivi e gli splendidi vigneti della Val di Cava, lungo lo straordinario percorso dell’Eroica. Da oltre 40 anni è l’unica realtà cooperativa vitivinicola della zona e conta circa 100 piccole aziende agricole con 160 ettari di vigneti a prevalente produzione del vitigno locale per eccellenza, il sangiovese.
L’azienda è stata recentemente ristrutturata, con un progetto architettonico moderno ma in armonia con le colline ilcinesi, con l’idea di produrre vino nel rispetto dell’ambiente e della tradizione. Le loro procedure sono conosciute per l’alto standard di qualità, per la sicurezza sul lavoro e per il comparto igienico alimentare. Oltre il 50% della cantina è interrata, come da tradizione, per consentire un più facile controllo della temperatura ed un risparmio energetico. Buona parte dell’energia elettrica necessaria è prodotta in autonomia con l’aiuto di un impianto fotovoltaico. Le acque reflue sono trattate con depuratori naturali aerobi, favorendo l’aerazione e l’ossigenazione dei microbatteri , quali agenti di degradazione.
 
 
Per dettagli: